Pubblicato in: musica

A caccia!


In prima stiamo parlando di relazioni, amicizia e amore in particolare. Mi piacerebbe coinvolgervi in una caccia: cercare canzoni italiane e straniere che trattino di quest’argomento. Ovviamente la caccia non riguarda solo chi è in prima e può essere estesa anche a tutti gli altri e pure ad altri temi: libertà, morte, vita, felicità, fede, dolore… Basta mettere titolo, autore, argomento nel commento a questo post. Intanto qui sotto inizio io.

Sapete che non amo particolarmente Eros, eppure questa è una sua canzone: “Affetti personali”. E’ tratta dall’album ALI E RADICI e parla di amicizia. La frase che mi ha colpito di più? “Sei l’altra ala che a volte mi manca”

Il mondo è meglio,
con un amico come te.
Quando ti cerco,
ti fai trovare sempre senza domandarmi perché..
Tu mi conosci,
lo sai già,
quando ho bisogno di complicità,
di evadere dalla solita realtà.
Sei l’altra ala che a volte mi manca..
Con un amico come te sono sicuro che,
il mondo è meglio di com’è..
Soli mai,
veramente non si è soli mai,
quando ci uniscono affetti personali,
si può scoprire che..
un’amicizia è bella anche perché..
ci lega si ma senza usare catene,
ci tiene insieme semmai, di più.
Anima dolce,
questa sei tu mia cara amica,
anche se a volte sai essere davvero pungente proprio come un’ortica,
però mi piaci- sai perché- posso parlare apertamente con te,
scambiare i pensieri più sinceri, fra noi,
per non ritrovarci ad esplorare la vita..
Soli mai, soli mai,
veramente non si è soli mai,
quando ci uniscono,
affetti personali,
si può scoprire che un’amicizia è bella,
anche perché ci lega si ma senza usare catene,
ci tiene insieme di più.
Cosa sarebbe mai la vita senza amici…
e lo sai un’amicizia è bella anche perché ci lega si ma senza usare catene e lo sa fare bene,
ci tiene insieme semmai.. anche di più.
Cosa sarebbe mai la vita senza amici… cosa sarebbe mai?

15 pensieri riguardo “A caccia!

  1. Leggendo questa blog mi è venuta in mente una canzone a cui io stessa sono legatissime, ricopre tantissimi miei ricordo ed è stata una guida nei momenti più difficili. Si intitola “Sogna ragazzo di sogna” di R. Vecchioni! Vi lascio il link qua sotto, spero vi piaccia!

    "Mi piace"

  2. La canzone è stupenda Margherita, poi a me piace molto il prof. Vecchioni 🙂 Val la pena mattere il testo: le prime 7 righe sono particolarmente belle!!!
    E ti diranno parole
    rosse come il sangue, nere come la notte;
    ma non è vero, ragazzo,
    che la ragione sta sempre col più forte; io conosco poeti
    che spostano i fiumi con il pensiero,
    e naviganti infiniti
    che sanno parlare con il cielo.
    Chiudi gli occhi, ragazzo,
    e credi solo a quel che vedi dentro;
    stringi i pugni, ragazzo,
    non lasciargliela vinta neanche un momento;
    copri l’amore, ragazzo,
    ma non nasconderlo sotto il mantello;
    a volte passa qualcuno,
    a volte c’è qualcuno che deve vederlo.

    Sogna, ragazzo sogna
    quando sale il vento
    nelle vie del cuore,
    quando un uomo vive
    per le sue parole
    o non vive più;
    sogna, ragazzo sogna,
    non cambiare un verso
    della tua canzone,
    non fermarti tu…

    Lasciali dire che al mondo
    quelli come te perderanno sempre;
    perchè hai già vinto, lo giuro,
    e non ti possono fare più niente;
    passa ogni tanto la mano
    su un viso di donna, passaci le dita;
    nessun regno è più grande
    di questa piccola cosa che è la vita

    E la vita è così forte
    che attraversa i muri senza farsi vedere
    la vita è così vera
    che sembra impossibile doverla lasciare;
    la vita è così grande
    che quando sarai sul punto di morire,
    pianterai un ulivo,
    convinto ancora di vederlo fiorire

    Sogna, ragazzo sogna,
    quando lei si volta,
    quando lei non torna,
    quando il solo passo
    che fermava il cuore
    non lo senti più ;
    sogna, ragazzo, sogna,
    passeranno i giorni,
    passerrà l’amore,
    passeran le notti,
    finirà il dolore,
    sarai sempre tu …

    Sogna, ragazzo sogna,
    piccolo ragazzo
    nella mia memoria,
    tante volte tanti
    dentro questa storia:
    non vi conto più;
    sogna, ragazzo, sogna,
    ti ho lasciato un foglio
    sulla scrivania,
    manca solo un verso
    a quella poesia,
    puoi finirla tu.

    "Mi piace"

  3. Grazie per il contributo strufy. Metto anche la traduzione:
    Aiuto, l’ho fatto ancora
    Sono stata qui molte volte prima
    Mi sono fatta ancora male da sola oggi
    E, la parte peggiore è che non c’è nessun altro da rimproverare
    Sii mio amico
    Tienimi, coprimi
    Fammi uscire dal guscio
    Sono piccola
    Sono bisognosa
    Scaldami
    E sussurrami
    Ahi, ho perso me stessa ancora
    Ho perso me stessa e sono da nessuna parte per essere trovata
    Yeah, penso che potrei spezzarmi
    Ho perso me stessa ancora e mi sento in pericolo
    Sii mio amico
    Tienimi, coprimi
    Fammi uscire dal guscio
    Sono piccola
    Sono bisognosa
    Scaldami
    E sussurrami
    Sii mio amico
    Tienimi, coprimi
    Fammi uscire dal guscio
    Sono piccola
    Sono bisognosa
    Scaldami
    E sussurrami

    "Mi piace"

  4. buondì:)
    a me piace molto “hurt” di johnny cash,anche se l’originale dovrebbe essere dei nine inch nails…categotia dolore ovviamente
    buona ricerca:)

    "Mi piace"

  5. Ultimamente ho scoperto una canzone di un gruppo che seguo già da un pò, e che mi piace molto..
    questi 4 ragazzi giapponesi sono davvero molto talentuosi, la voce del vocalist (KAMIJO) è stupenda e le due chitarre (Teru e HIZAKI) sono capaci di assoli che lasciano a bocca aperta e senza fiato..
    di sottofondo spesso si trova l’accompagnamento di violini, che rende l’atmosfera francese dell’800 che vogliono offrire al pubblico e che possiamo ritrovare nei loro splendidi e sfarzosi abiti di scena.
    La canzone che vi propongo è una canzone stupenda, che i membri di questo gruppo, i Versailles, hanno dedicato al quinto membro della loro band che se n’è andato l’8 Agosto 2009..
    E’ stato un colpo molto duro per i ragazzi, che sono stati fermi per un paio di mesi..
    E poi hanno dedicato questo magnifico pezzo, scritto e composto dal cantante, al loro compagno scomparso, Jasmine You.

    questa canzone mi dà una profonda tristezza..
    erano 5 ragazzi molto legati.
    qui sotto vi metto il testo tradotto, dato che non credo che molti di noi conoscano il giapponese 🙂

    la notte senza sonno continua, voglio incontrarti
    la realtà interrompe i miei sogni, i miei effimeri desideri

    prendendo le nostre mani senza dubbi
    in questa strada sulla quale noi due stavamo camminando
    beh, avevamo fatto una promessa, no?

    “anche se il muro è troppo alto, noi due lo attraverseremo”
    perchè non sei più qui? ti voglio incontrare ora

    il cuore..è come spegnerlo, avendo paura di tutto
    quanto lontano sarebbe stato meglio andare? non riesco più a camminare

    sognando di incontrarti in un sogno
    anche la tua immagine va svanendo
    come una stella cadente

    tu sei le lacrime di luce radiosa che avvolgono il cielo notturno
    trasformandoti nella chiave del mio cuore, la porta chiusa è stata aperta

    se un giorno ti incontrerò, voglio dirti

    “anche se il muro è troppo alto noi due lo attraverseremo”
    “grazie, ora puoi dormire perchè posso camminare da solo”

    trasformandoti nella chiave del mio cuore, il sogno che stavo facendo con te
    certamente questo cielo notturno porterà il mattino un giorno

    Ah.. nascondendo tutto nel mio petto che risuona delle ferite del mio cuore
    sta uscendo dal cancello chiuso un suono che mi raggiunge illuminando l’oscurità.

    "Mi piace"

  6. Allora, intanto grazie per i contributi. Parto da Vane: questa è la traduzione di Hurt.
    Oggi mi sono ferito da solo,
    Per vedere se ero ancora in grado di sentire,
    Mi sono concentrato sul dolore,
    la sola cosa reale,
    l’ago fa un buco
    la vecchia familiare puntura
    che cerca di eliminare ogni cosa
    ma io ricordo tutto,
    (Chorus)
    Cosa sono diventato?
    mio dolce amico
    tutti quelli conosco
    sono andati via alla fine
    e potresti avere tutto
    il mio impero di fango
    Ti abbandonerò
    Ti farò star male
    Ho portato questa corona di spine
    sulla sedia di coloro che mi mentono
    pieno di pensieri interrotti
    (che) non posso riparare
    sotto le macchie del tempo
    i sentimenti scompaiono
    tu sei qualcun altro
    Sono ancora qui
    Cosa sono diventato?
    il mio più caro amico
    tutti quelli che conosco
    sono andati via alla fine
    e potresti averlo tutto
    il mio impero di fango
    Ti porterò in basso
    Ti farò male
    Se potessi ricominciare
    a un milione di miglia da qui,
    mi contrellerei,
    troverei un modo.

    La versione di Cash mi piace di più. L’argomento è sicuramente quello del dolore (con pure un rimando alla passione con quella corona di spine), considerato l’unica cosa a far sentire vivo l’uomo, anche se pare anch’esso destinato a fallire (“la vecchia familiare puntura che cerca di eliminare ogni cosa ma io ricordo tutto”). Personalmente penso che tutte le emozioni facciano sentire vivo l’uomo, anche e soprattutto quelle positive, e mi fanno molta paura quelle negative, in particolare se autoindotte. E’ normale nella vita cadere, ma è anche bello risalire. Amo la montagna e della montagna la cosa che amo di più è la salita, magari faticosa e irta di ostacoli, ma tesa allo spazio infinito che puoi vedere da una vetta 🙂

    "Mi piace"

  7. Il testo proposta da Aus1CL mi ha colpito molto, soprattutto nella seconda parte, dove mi ha ricordato The spirit carries on dei Dream Theater, con la voglia di andare avanti. Qui si dice “grazie, ora puoi dormire perchè posso camminare da solo”, i Dream cantano “Finalmente mi sento in pace
    con la ragazza nei miei sogni e adesso che sono qui, adesso che sono qui è perfettamente chiaro che ho capito il significato di tutto”. Il buio del dolore si sta diradando: “sta uscendo dal cancello chiuso un suono che mi raggiunge illuminando l’oscurità”.
    Belli anche quegli assoli di chitarra 🙂

    "Mi piace"

  8. salve prof!! ho voluto contribuire a questa caccia che reputo molto interessante!! … ho scelto questa canzone di Gianna Nannini , Suicidio D’amore, che parla appunto di un suicidio…. la reputo una canzone stupenda ed emozionante ( ovviamente viva la vita 🙂 )… reputo poi Gianna una straordinaria cantante, con mina è la mia preferita…. in questa canzone mi ha colpito molto la frase ” … angelo mio saltiamo , in fondo al buio , andiamo , cadendo giù per sempre liberi…” …. contribuirò con altre canzoni piu avanti!! …

    "Mi piace"

  9. Cara Sara, hai toccato le mie corde. Gianna Nannini la adoro! E qui sotto metto il testo e il link al video di Babbino caro, una canzone dedicata al padre e da cui traspare sì il rapporto difficile, ma anche la grande mancanza di lui e l’amore che resta dentro

    Aiutami A non piangere Adesso siamo soli
    La rabbia ormai E’ cenere Mio eterno dittatore
    Stai qui Stai qui E dammi il buon esempio
    Non devi far vedere al cielo Che hai paura oh oh
    Babbo non l’avevi detto Che finiva tutto
    E mi lasciavi qui
    Babbo dammi ancora addosso La vita è un gioco rotto
    Se non ci sei più
    Stai giù Stai giù Fermiamo questo tempo
    Ed io con la forza che ho di te Non ti abbandono oh oh
    Babbo non l’avevi detto Che finiva tutto
    E mi lasciavi qui
    Babbo stammi ancora addosso La vita mi fa freddo
    Se non mi copri più
    E vai via dalle mani Babbino caro
    Accendo il sole per te E non ti perderò
    E la vita non è Come un angelo che
    Si alza e danza sulla punta dei piedi
    E la vita che hai E che vedi andar via
    Io vorrei ridartela come se fosse mia.
    Babbo non l’avevi detto Che finiva tutto
    E mi lasciavi qui
    Babbo stammi ancora addosso La vita mi fa freddo
    Se non mi copri più
    E vai via dalle mani Babbino caro
    Accendo il sole per te E non ti perderò (x 3)

    "Mi piace"

  10. bellixima…! ( babbino caro) è molto toccante ed emozionante.. Gianna è una grande :)….. qui ho messo un’altra canzone di un Poeta , ossia De Andrè, lo adoro è straordinario…. qui sulla morte lascio la canzone ” Inverno”….

    Sale la nebbia sui prati bianchi
    come un cipresso nei camposanti
    un campanile che non sembra vero
    segna il confine fra la terra e il cielo.

    Ma tu che vai, ma tu rimani
    vedrai la neve se ne andrà domani
    rifioriranno le gioie passate
    col vento caldo di un’altra estate.

    Anche la luce sembra morire
    nell’ombra incerta di un divenire
    dove anche l’alba diventa sera
    e i volti sembrano teschi di cera.

    Ma tu che vai, ma tu rimani
    anche la neve morirà domani
    l’amore ancora ci passerà vicino
    nella stagione del biancospino.

    La terra stanca sotto la neve
    dorme il silenzio di un sonno greve
    l’inverno raccoglie la sua fatica
    di mille secoli, da un’alba antica.

    Ma tu che stai, perché rimani?
    Un altro inverno tornerà domani
    cadrà altra neve a consolare i campi
    cadrà altra neve sui camposanti.

    De Andrè paragona, le stagioni dell’anno con quelle della vita, quindi la primavera la giovinezza, l’età verde, l’estate l’adolescenza fino a più o meno i 40 anni, l’autunno la maturità mentre l’inverno la vecchiaia e quindi la morte… Mitico de andrè

    "Mi piace"

  11. Una canzone che in questo momento sento particolarmente “mia”, è “A Prayer” di Elisa, che secondo me è una grandissima capace di giocare con le parole e con la musica, mettendoci dentro tutto quello che prova e trasmettendolo alla perfezione. Questa canzone è una fra le tante più importanti per me, perchè ha il potere di farmi vedere i lati positivi in qualsiasi cosa!:)

    "Mi piace"

  12. E allora mettiamoci pure la traduzione e il link al brano dal vivo:

    E’ pazzesco come tutto rallenti, quando stai aspettando qualcosa
    quanto tempo ci voglia per riscaldarti quando senti freddo, per calmarti e ritrovare la pace.
    E’ divertente come tutto vada veloce, l’amore viene proprio quando non te lo aspetti
    E prende il controllo su tutto il resto, e tu resisti e vai avanti…
    Oh questa fragilità ci rende così forti
    Oh…questo fuoco scioglierà tutto il ghiaccio
    Ed è tutto ciò che voglio, tutto ciò di cui ho bisogno
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Regali preziosi, dati in silenzio, sembrano come i pezzi di un puzzle insoluto
    Tutto da imparare, tutto da conoscere, così inspiegabile ma così bello
    E si, questa fragilità ci rende così forti
    E si, questo fuoco scioglierà tutto il ghiaccio
    Ed è tutto ciò che voglio, tutto ciò di cui ho bisogno
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore
    Perciò non importa quanto a lungo aspetterò.
    Il dolore non è niente, solo un metodo per accrescere la mia volontà
    E viene il momento in cui la verità sopravvive
    a ogni tipo di paura, a ogni tipo di bugia.
    In una preghiera di libertà, una preghiera per l’amore…
    Una preghiera per la libertà, una preghiera per l’amore…
    Una preghiera di libertà, una preghiera d’amore…

    Una preghiera per la libertà, una preghiera per l’amore…
    Una preghiera per l’amore…

    "Mi piace"

  13. non so se vale anche per il film, ma volevo consigliarne uno.credo che un cinefilo come lei lo conosca già, ma in caso contrario credo che valga la pena di segnalarlo. è “the life of david gale” , riguarda la pena di morte e la dedizione ad un’Idea…magnifico!

    "Mi piace"

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.