Pubblicato in: Gemme, sport

Gemma n° 1760

“Io come gemma ho portato questa medaglia, la prima che ho ricevuto nello sport che praticavo. Per me ha un valore molto importante perché ero l’unica bambina a partecipare a questa mezza maratona di Palmanova insieme al mio allenatore. La medaglia mi lega proprio a questo sport che ho praticato e poi lasciato a causa della scuola e di altri impegni: il pattinaggio”.

V. (classe terza) ha presentato con queste parole la sua gemma. Stefano Baldini è un ex maratoneta, ha vinto la medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene. Dice così: “Correre perché nella corsa senti la tua anima e la tua mente che si liberano in piena libertà e autonomia. Correre perché il cuore con il suo saldo pulsare ti dà il ritmo dell’esistenza. Correre è bello perché ti dà belle sensazioni.”

Pubblicato in: Gemme, musica

Gemma n° 1759

“La mia gemma è la mia famiglia perché, nonostante i litigi che ci sono, so che posso contare su ogni membro e anche se un giorno andrò a vivere non so dove, in America ad esempio, avrò sempre un luogo in cui tornare e sentirmi al sicuro”

Questa la gemma presentata da E. (classe seconda). Occhio ora, perché sto per fare un salto all’indietro di quasi 60 anni. Propongo un collegamento con una canzone di Elvis Presley… Si tratta del film Pugno proibito del 1962! La canzone è “Home is where the heart is”. Certo qui il contesto e il riferimento è all’amore di coppia, ma trovo una certa assonanza con le parole di E.