Pubblicato in: Bibbia e Spiritualità, Etica, Letteratura

Il preludio


5111523313_fe2c14ac0e_b.jpg

È una benedizione questa lieve brezza

che soffia dai campi verdi e dalle nuvole

e dal cielo: mi batte sulla guancia

quasi consapevole della gioia che dà.

Benvenuta messaggera, benvenuta amica,

ti saluta un prigioniero che esce da una casa

servile, affrancato dalle mura di codesta città,

un carcere che a lungo l’ha serrato.

Oro sono libero, emancipato, all’aria aperta,

posso prendere casa dove mi piace.

                                            (William Wordsworth)

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.